XXI Rassegna del mare

La XXI Rassegna del Mare, svoltasi ad Alghero dal 6 al 9 maggio 2010, ha dato particolare rilievo alla PSM (o Pianificazione Spaziale Marittima) come nuovo strumento dell’Unione Europea basato sulla politica marittima integrata che può svolgere un ruolo importante nel mitigare i fenomeni derivanti dai cambiamenti climatici, promuovendo un utilizzo efficiente dello spazio marittimo e dell’energia rinnovabile e un adattamento efficace in termini di costo all’impatto del cambiamento climatico nelle zone marittime e nelle acque costiere.

Tale strumento e tema congressuale ha messo in connessione varie problematiche legate alla rivalità di interessi fra settori che sono poi state discusse in 5 workshop quali:

1)    Attività di Pesca e Maricoltura per una nuova politica comune della Pesca;

2)    Turismo marittimo, Tutela della fascia costiera e Aree Marine Protette;

3)    Principi comuni ed esperienze a confronto e progettualità. La funzione della Ricerca;

4)    Trasporti marittimi e Portualità;

5)    La pesca del riccio e del corallo.

I lavori della Rassegna sono stati organizzati coerentemente alla natura stessa dell’argomento, con una costruzione concettuale impostata su tre livelli tra loro comunicanti. Ci si riferisce ai profili internazionali e comunitari, a quelli nazionali ed infine a quelli regionali che sono stati presi in considerazione al fine di delineare il percorso per la definizione di un piano strategico per la gestione globale della zona marittima e un suo coerente sviluppo futuro.

Alla Manifestazione hanno partecipato importanti Personalità del Mondo Politico, Scientifico, Accademico italiano ed internazionale.

Tra questi il Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare On. Roberto Menia, il Sottosegretario al Ministero dell’Università e della Ricerca Prof. Giuseppe Pizza, il Sottosegretario alla Difesa On. Giuseppe Cossiga, il Comandante Generale del Corpo Capitanerie di Porto – Guardia Costiera Amm. Raimondo Pollastrini, il Presidente della Commissione Trasporti della Camera On. Mario Valducci, l’Assessore al Turismo della Regione Sardegna On. Sebastiano Sannitu  (anche in rappresentanza del Presidente Cappellacci); il Commissario dell’Enea Ing. Giovanni Lelli, il Prof. Franco Prodi e il Prof. Jean Pierre Lozato-Giotart.

In collaborazione con la regione Sardegna ed il Comune di Alghero particolare attenzione è stata posta inoltre alla valorizzazione ed alla riscoperta delle relazioni nell’ambito del cosiddetto “Arco Catalano” (Alghero è oasi linguistica, appunto, di Catalano), quale contributo al rafforzamento dei rapporti internazionali nell’ambito europeo. Infatti alla Conferenza hanno partecipato oltre 300 Personalità tra autorità istituzionali, docenti, studiosi delle materie in discussione. Tra questi i rappresentanti di Spagna (Catalogna), Tunisia, Francia, Malta, Grecia, Romania, Croazia, Montenegro a garanzia della confermata capacità di Mareamico di promuovere rapporti ed intese internazionali.

La Manifestazione,  che è stata accompagnata da una Pubblicazione Ufficiale double face(italiano ed inglese) contenente, oltre gli indirizzi di saluto, importanti e qualificati contributi scientifici e di indirizzo, si è conclusa con unanimi riconoscimenti per le modalità di confronto e le indicazioni emerse ed è stata supportata e sostenuta da una adeguata presenza di mezzi di informazione nazionali e locali. Tra questi si segnalano i servizi di Rai1, Rai2 e Rai3, di Sky, di varie televisioni regionali e locali, di giornali nazionali come “L’Avvenire”, “Il Tempo”, “La Nazione”, “Il Tirreno”, “Il Corriere di Livorno”, “L’Unione Sarda” e “La Nazione Sardegna”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *