La gestione integrata della zona costiera

XXVII Rassegna del Mare – Cefalù, 12 ottobre 2018

Tavola Rotonda “Gestione integrata della Zona Costiera: interazioni tra fenomeni naturali e attività antropiche sull’ambiente marino costiero” – Coodina: Daniela Addis (Studio Legale Ambiente & Mare – Direttivo Mareamico

In questa XXVII edizione della Rassegna del Mare, contrassegnata da: relazioni, lanci di bandi e da diverse tavole rotonde, nello specifico sono stati affrontati i temi che le sfide della cosiddetta Blue Economy pongono nel Mediterraneo.

 

 

I lavori sono entrati nel vivo con la Tavola Rotonda: “Gestione integrata della Zona Costiera: interazioni tra fenomeni naturali e attività antropiche sull’ambiente marino-costiero” coordinata dall’avv. Daniela Addis (Studio Legale Ambiente&Mare – Direttivo Mareamico).

 

La gestione integrata della zona costiera è un tema di cui Mareamico si occupa da anni, prendendo in considerazione le complesse interazioni delle componenti ambientali e paesaggistiche, culturali e socio-economiche al fine di promuovere l’uso sostenibile delle zone costiere.

 

Il Protocollo ICZM è lo strumento giuridico della Convenzione di Barcellona che specifica nell’articolo 9 gli obblighi per le attività economiche comprese quelle marittime (come la pesca, i porti, le attività marittime) che devono garantire uno sviluppo sostenibile in termini di obiettivi dell’economia blu.

Per uscire dalle secche è fondamentale mirare ad una politica congiunta che tenga conto di una pianificazione spaziale marittima e della gestione integrata della fascia costiera nonché dell’integrazione delle diverse componenti del mare.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *