cavalluccio marino

26/29 maggio 2011

 Siracusa

Quest’anno la Rassegna del Mare, l’annuale appuntamento organizzato dall’Associazione Mareamico, giunta ormai alla ventiduesima edizione, si è svolta a Siracusa presso la sala convegni dell’Hotel Des Etrangers et Miramare dal 26 al 29 maggio 2011. La Rassegna è stata organizzata in collaborazione con i Ministeri delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha avuto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Hanno collaborato inoltre il CNR, l’ENEA, l’ISPRA e l’Osservatorio della Pesca del Mediterraneo. La Rassegna è stata inaugurata dal Presidente della Commissione Trasporti della Camera dei Deputati, On. Mario Valducci, dal Sindaco di Siracusa, Dott. Roberto Visentin, dal Presidente della Provincia siciliana di Siracusa, Dott. Nicola Bono e naturalmente dal Presidente di Mareamico, On. Roberto Tortoli. Hanno preso parte ai lavori importanti Personalità del Mondo Politico, Scientifico, Accademico italiano ed internazionale; tra questi il Ministro dell’Ambiente, On. Stefania Prestigiacomo, il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Marco Brusco, l’Assessore all’Ambiente della Regione siciliana, Dott. Calogero Gianmaria Sparma anche in rappresentanza del Presidente della Regione siciliana, On. Raffaele Lombardo, il Commissario dell’ENEA, Dott. Giovanni Lelli, il Prof. Franco Prodi, il Prof. Jean Pierre Lozato Giotart, il Prof. Emilio Olzi, il Prof. Lucio Ubertini, etc etc.           I lavori sono stati organizzati, secondo moduli tematici, in  cinque workshop durante i quali si è dibattuto di problematiche ambientali di interesse mondiale. La Conferenza è stata inoltre accompagnata da una Pubblicazione Ufficiale double face (italiano ed inglese) e da un Report finale (anch’esso in inglese ed italiano) che sarà presentato durante il Forum del Mediterraneo che si terrà a Milano a Ottobre 2011. La Rassegna del Mare si è conclusa con unanimità di riconoscimenti per le modalità di confronto e per le indicazioni emerse ed è stata seguita con grande partecipazione dalla stampa e dalle TV sia regionali che nazionali.